Valditara, braccio destro di Salvini e relatore della tanto odiata riforma Gelmini è il nuovo ministro dell’istruzione. E’ quanto emerge dalla presentazione della Meloni pochi minuti fa al Quirinale.


Profilo tecnico, gradito nell’ambiente di Fratelli d’Italia, Valditara, 61 anni, è stimato consigliere di Matteo Salvini. Il 25 settembre era candidato in Lombardia con la Lega, ma non è stato eletto. 

La sua trentennale carriera politica è una storia di fedeltà al centrodestra, ma la Lega è il vecchio amore che ritorna. Milanese di nascita e lombardo di “fede”, nel 1993 entra come giurista nel consiglio direttivo della Fondazione Salvadori, presieduta da Gianfranco Miglio, storico ideologo della Lega Nord e strenuo sostenitore di una trasformazione in senso federale dello stato italiano. In quel periodo il giovane Valditara partecipa proprio alla stesura della bozza della Costituzione federale, approvata poi al Congresso di Assago.

Laureato in Giurisprudenza all’Università degli studi di Milano, il politico lombardo, che qualcuno si spinge a considerare ideologo di riferimento di Salvini, ha all’attivo una lunga e proficua carriera accademica.  

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Professione Insegnante ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


Abbiamo bisogno di te


Non sei ancora socio?
scopri cosa puoi fare in PI

This will close in 20 seconds