Ulteriore precisazione alla nota INPS di cui avevamo riportato informazione qualche giorno fa in questo articolo.

L’INPS precisa che di fatto la nota era rivolta ai lavoratori del privato per i quali il periodo di quarantena veniva considerato in regime di malattia con ricovero ospedaliero. Sino al 30 giugno il trattamento economico in stato di malattia per i periodi di quarantena è stato effettuato dall’INPS e non dal datore di lavoro. l’INPS chiarisce che dal 1 settembre non ci sono più coperture ma il riferimento riguardava esclusivamente i lavoratori del PRIVATO. I docenti, quindi, possono stare sereni.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Professione Insegnante ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


Donaci un caffè


Professione Insegnante
ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


This will close in 20 seconds