Nei prossimi giorni pare che finalmente verrà emesso il bando per il concorso Dirigenti Scolastici. Sono oltre 2000 ormai le scuole prive di dirigente scolastico.


Come verrà articolato il concorso?

Una volta emesso il bando spetta all’USR organizzare il concorso su base regionale nominando le commissioni, approvando le graduatorie di merito e gestendo anche il periodo di formazione e di prova.

Il concorso si articola in:

  • eventuale prova preselettiva (se il numero dei partecipanti supera di quattro volte il numero dei posti messi a concorso)
  • prova scritta
  • prova orale
  • valutazione dei titoli

Prova preselettiva

L’eventuale prova preselettiva (la cui durata sarà definita dal bando di concorso):

  • è  svolta mediante l’ausilio di sistemi informatizzati);
  • si articola in 50 quesiti a risposta multipla, vertenti sui medesimi ambiti disciplinari della prova scritta; sono attribuiti punti 1 per ciascuna risposta esatta, punti 0 per la risposta errata oppure non data (non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti);
  • è superata da un numero di candidati pari a tre volte quello dei posti messi a concorso in ciascuna regione; sono altresì ammessi alla prova scritta coloro che, all’esito della prova preselettiva, conseguano lo stesso punteggio dell’ultimo degli ammessi.

Il punteggio della prova preselettiva non concorre alla formazione del voto finale nella graduatoria di merito.

La prova scritta

La prova scritta (la cui durata sarà definita dal bando di concorso):

  • è svolta mediante l’ausilio di mezzi informatizzati);
  • si articola in 5 quesiti a risposta aperta e in due quesiti in lingua inglese (ciascuno dei quesiti in lingua è articolato in cinque domande a risposta chiusa, volte a verificare la comprensione di un testo in lingua inglese);
  • verte sugli ambiti disciplinari indicati nel regolamento;
  • è valutata al massimo 100 punti: 16 punti per ciascuno dei quesiti a risposta aperta e 10 per ciascuno dei due quesiti in lingua inglese ossia 2 punti per ciascuno risposta corretta.
  • è superata dai candidati che ottengono un punteggio minimo di almeno 70 punti.

La prova orale

La prova orale (la cui durata sarà definita dal bando di concorso) consiste:

  1. in un colloquio sugli ambiti disciplinari della prova scritta, che accerta la preparazione professionale del candidato sui medesimi e verifica la capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico;
  2. in una verifica della conoscenza e della capacità di utilizzo degli strumenti informatici e delle TIC di più comune impiego nelle istituzioni scolastiche;
  3. in una verifica della conoscenza della lingua inglese al livello B2 del CEF, attraverso la lettura e la traduzione di un testo scelto dalla commissione esaminatrice e una conversazione in lingua inglese.

Vi condividiamo qui il link ai testi, sperando vi faccia piacere che la casa editrice Simone mette a disposizione. Il link che trovate di seguito vi dà l’opportunità di uno sconto del 10%

Manuale completo per la preparazione al concorso
Quiz commentati per la preparazione al concorso presidi

Ringraziamo la casa editrice Simone, l’offerta è valida per pochi giorni e solamente cliccando sulle immagini delle copertine su esposte.

Eccezionalmente la casa editrice Simone ha esteso lo sconto a tutti i testi attualmente in commercio. Basta cliccare qui per accedere all’area riservata a professione insegnante in cui è possibile usufruire dello sconto.

Tutti i testi sono acquistabili con carta del docente.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Professione Insegnante ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


Abbiamo bisogno di te


Non sei ancora socio?
scopri cosa puoi fare in PI

This will close in 20 seconds