27
Lun, Mag

Elezioni RSU scuola  2018.

40.000 tra  insegnanti e Ata si astengono e dicono no a tutti i sindacati. L' astensione nelle elezioni RSU 2018, un  dato strategicamente taciuto dai sindacati della scuola nei loro trionfali comunicati, dove tutti hanno vinto anche quelli che hanno perso o aumentato di qualche punticino  ( con qualche esonero in più a nostre spese) , é  arivata a ben  40.000 . 40.000 tra docenti e Ata non hanno votato il 17,18 e 19 aprile, lo stesso giorno  in cui Flc Cgil, Cisl scuola, Uil RUA e  Fgu ex Gilda firmavano un vergognoso contratto

Leggi tutto: 40.000 tra insegnanti...

Sui cicli scolastici e sulla loro durata, in questi anni ho sentito di tutto e di più. Spesso ho ascoltato proposte ispirate al dovetsi uniformare  all'Europa, in realtà  ispirate solo  al risparmio.

Iniziò Luigi  Berlinguer (governo D'Alema) a pensare di unire elementari e medie per ridurre di un anno il primo ciclo d'istruzione e inventò  quei mostri che sono gli attuali istituti comprensivi.

Poi vennero quelli del PD  che proposero di accorciare di un anno il secondo ciclo, Profumo, Rossi Doria, Carrozza  e poi i governi Renzi, Gentiloni, con la sperimentazione del cosiddetto " liceo breve" implementato dal prossimo anno scolastico  da quel geniaccio di ministro che è  stata Valeria Fedeli

Leggi tutto: Sui cicli scolastici e...

Prova Invalsi matematica. Venerdì 11 maggio si è svolta la prova che ha riguardato le classi seconde e quinte della scuola primaria. Un giudizio: fuori dal mondo! Anzi fuori dall'aula! Uno spot contro la "scuola reale".

Prova Invalsi matematica, giudizio negativo

Venerdì scorso (11 maggio 2018) si è svolta la prova Invalsi di matematica. Ha riguardato le seconde e quinte della scuola primaria. Un giudizio: difficili, discriminanti e fuori dal mondo. Anzi dall'aula!

Leggi tutto: Prova Invalsi...

“CHI BEN COMINCIA…”. Seminario celebrativo/formativo 12 maggio 2018.

Istituto Comprensivo “Antonio Sebastiani” di Minturno – Spigno Saturnia L

La Scuola dell’Infanzia Statale compie 50 anni. La legge istitutiva n.444 del 18 marzo 1968 rappresentò un momento rilevante della storia della scuola italiana ponendo le basi per un percorso educativo e di apprendimento sempre più generalizzato, di qualità, caratterizzato dal pluralismo delle idee pedagogiche e delle realizzazioni concrete. Il profilo pedagogico della Scuola dell’Infanzia Statale si è rafforzato nel tempo grazie all’emanazione di importanti documenti programmatici - Orientamenti educativi del 1969, 1991, Indicazioni Nazionali 2004, 2007, 2012, 2018 - a progetti innovativi quali Ascanio, Alice, OR.M.E.

Leggi tutto: “Chi ben comincia…”....

Niente come la letteratura apocalittica può raccontare i tempi che stiamo vivendo: per la prima volta una possibile catastrofe, con i cambiamenti climatici di cui già vediamo gli effetti, mette in forse la sopravvivenza del mondo per come l’abbiamo conosciuto. Proprio la letteratura apocalittica, allora, può essere posta al centro di un’indispensabile educazione delle nuove generazioni, che non punti a dare l’idea dell’ineluttabilità della catastrofe incombente ma cerchi invece di far comprendere che il futuro dell’umanità dipenderà dalle scelte di ognuno di noi e da quelle collettive e politiche, anche e soprattutto nello stabilire un rapporto nuovo con l’ambiente naturale.

Un libro straordinario, da far leggere agli studenti per far prendere loro coscienza dei rischi che stiamo correndo a causa dei cambiamenti climatici, è il romanzo Qualcosa là fuori,

Leggi tutto: Verso la fine del...

Per me  il bonus  formazione di 500 euro deve essere trasformato in un' indennità  da inserire al netto nelle retribuzioni così  come i bonus di merito ora  elargiti  dai dirigenti scolastici ai loro staff. 

Come ho avuto modo di dire più  volte , durante la fase del rinnovo  contrattuale 2016/18,  che  sapete come è finita, tutti i fondi strutturali della 107 /2015  dovrebbero essere messi nella retribuzione degli insegnanti che il contratto ha appiattito verso il basso , così come l'70% del Fis.

Leggi tutto: Bonus formazione. E se...

Per me bisogna  non solo documentare sempre più  dettagliatamente sui social ma dare altresì  diffondere notizie sui provvedimenti che si prendono contro i violenti e chi delinque nelle aule delle scuole.
A che serve nascondere o peggio calarsi le braghe come si é  sempre fatto e si vorrebbe continuare a fare?
Bisogna che cambi radicalmente  la mentalità dei docenti, dei Dirigenti scolastici e dei collaboratori scolastici. No a ragionamenti insulsi tipo "Non denunciamo per il  buon  nome della scuola",
Leggi tutto: Tolleranza zero. Si...

 

Uno studente 16enne stava svolgendo l'ultimo giorno di stage in un'azienda di Pavia di Udine. Lavorava con una fresa quando si è semi-amputato una mano. È stato trasportato immediatamente in elicottero in un centro ospedaliero specializzato in chirurgia della mano di Pordenone.

Il ragazzo studia in un istituto professionale  della provincia di Udine e stava svolgendo una delle attività previste nel suo percorso di formazione professionale. Triste destino: avrebbe finito le attività in quella azienda proprio oggi, 10 maggio!

Leggi tutto: Uno studente si è...

 

Ci è stata proposta un'interessante iniziativa dedicata a Giorgio Pressburger che nasce dalla necessità di sensibilizzare ed incoraggiare i giovani ad un consumo di prodotti culturali. Incentivare la lettura di libri e la fruizione di materiali audiovisivi nati non per compiacere il pubblico, ma capaci di risvegliare pensieri ed interrogativi essenziali per il cammino dell'uomo, in un periodo difficile, dove i punti di riferimento sembrano smarriti.

Dall'8 maggio, attraverso la collaborazione dell'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, dell'Istituto Luce-Cinecittà e del Corriere della Sera, viene offerta agli insegnanti e agli studenti di tutte le scuole ed università, la visione gratuita sul sito internet Corriere.it di un film che affronta argomenti di grande attualità. Il film "Il profumo del tempo delle favole" di Mauro Caputo.

Leggi tutto: Visione gratuita per...

Qui  voglio parlare  della situazione drammatica  del precariato scolastico meridionale ( docenti inseriti da anni  in Gae e/o in  GI )  nelle  grandi aree urbane del Sud  e delle Isole Napoli, Bari, Palermo Catania, Cagliari ecc.. 

In queste aree dovrebbero aver corso  le assegnazioni provvisorie interprovinciali su posto di sostegno dei docenti sprovvisti di titoli,  che auspicano anche  il sindacato Cobas.

Leggi tutto: Il dramma del...

Un nuovo episodio di violenza contro un docente. Oggi, uno studente di 17 anni, in un istituto di Avellino, ha colpito un professore con un pugno in faccia. Pare che il docente lo avesse ripreso per manovre pericolose del ragazzo con il motorino nel piazzale della scuola.

In un primo momento il tam tam delle notizie aveva raccontato di un docente caduto a terra tramortito,  poi trasportato  in ospedale col setto nasale rotto

Leggi tutto: Un pugno in faccia al...

 

In merito alle richieste di alcuni sindacati al Miur, di diverse associazioni di categoria, quali “nonsisvuotailsud” o “Nastrini Liberi Uniti” e  in risposta ad un comunicato dell’Osservatorio Diritti Scuola, il Comitato Nazionale Docenti GAE – sez. Sicilia vuol sottolineare che il Decreto Legislativo n. 66/17 afferma all'art. 14 , comma 3, che è prioritario “l'interesse della bambina o del bambino, dell'alunna o dell'alunno, della studentessa o dello studente e l'eventuale richiesta della famiglia, ai docenti con contratto a tempo determinato per i posti di sostegno”, ovvero che è prioritaria la continuità didattica, come diritto prioritario degli alunni con disabilità, sottolineando come questa è garantita sia dal personale specializzato di ruolo, ma anche da quello a tempo determinato.

Leggi tutto: NO alle Assegnazioni...