10
Lun, Dic

Il ministro Bussetti sostituito? Così ipotizza Francesco Giro, deputato di FI:

"La riforma della ‘buona scuola’ di Renzi, disconosciuta dallo stesso Pd, appare ancora granitica e oggi ci tocca pure sopportare le prediche della sinistra che solo tre anni fa ce la impose in Parlamento a colpi di maggioranza. Bussetti ha fatto poco e ha fatto molto male: cancellazione dell’alternanza scuola lavoro per drenare risorse da destinare ai contratti, una riforma sconclusionata dell’esame di maturità col tema di storia che va in soffitta, e ora la cancellazione del tirocinio dopo la laurea. Personalmente li avevo accolti con un certo ottimismo e grande fiducia, ma ora non sono meravigliato dai rumors di un loro probabile benservito a primavera dopo la manovra di bilancioIl Ministro Bussetti rischia di essere sostituito?"

Leggi tutto: Il Ministro Marco...

Voglio lasciare la scuola. Il target non mi piace più. Questa scuola  non ha alcuna ragione di esistere, non serve a nulla. Un tempo su 20 ragazzi ne avevo 5 eccellenti, oggi uno su 100. Quello che racconto (elettrotecnica, elettronica e telecomunicazioni) non interessa alla maggioranza dei ragazzi. Mi ascoltano solo perché mi rispettano per la mia  autorevolezza  e credibilità. Un tempo avevo 6 ore di laboratorio, dove si faceva pratica e i ragazzi si appassionavano,  e  3 ore di teoria, per un totale di 9 ore. Oggi nella stessa classe ho 3 ore, una di teoria e 2 di laboratorio.

Leggi tutto: "Voglio lasciare la...

1) Possono partecipare, avendone i requisiti, i docenti precari, quelli iscritti in Gae, non possono invece partecipare i docenti a tempo indeterminato.

2) Il concorso è un concorso riservato non selettivo, quindi non darà  alcun punteggio nella mobilità.

Ricordo che danno punteggio (12 punti) i soli concorsi ordinari  a cattedra per esami e titoli.

3) La graduatoria regionale sarà  una graduatoria finalizzata solo alle immissioni in ruolo, pertanto, a differenza delle Gae,  non sarà  utilizzata né per le supplenze né  per essere inseriti nella prima fascia delle GI.

Leggi tutto: Concorso riservato...

Gli esaltatori della didattica per ‘competenze’, del ruolo salvifico delle nuove tecnologie in qualunque modo utilizzate, di metodi astratti e astrusi di (non) insegnamento, della scuola dell’autonomia che diventa una macchinosa scuola-azienda iper-burocratizzata, si scontrano con la cruda realtà di un tracollo verticale delle conoscenze degli studenti, con quello delle capacità linguistiche, lessicali, logico-sintattiche, della capacità di formulare ed esprimere pensieri sufficientemente articolati, della manualità e dell’autonomia. 

Leggi tutto: Passato e presente, una...

Gli insegnanti della scuola pubblica in Italia perché siano tutelati nella sicurezza personale avrebbero bisogno di 2 sostanziali azioni: una tutela legislativa e una presa di posizione netta.

Settembre-ottobre anno scolastico 2018-2019, neanche 50 giorni di scuola e già troppi i fatti gravi che raccontano uno spostamento in negativo del significato della parola 'rispetto', del significato di 'regole' e 'regolamento', del 'significato di 'patto di responsabilità'.

Come si permettono i genitori e gli studenti a compiere azioni così indegne? 

Leggi tutto: Gli insegnanti italiani...

1) Possono partecipare, avendone i requisiti, i docenti precari, quelli iscritti in Gae e i docenti di ruolo.

2) Il concorso è  un concorso riservato non selettivo, quindi non darà  alcun punteggio nella mobilità.

Ricordo che danno punteggio (12 punti) i soli concorsi ordinari  a cattedra per esami e titoli.

Leggi tutto: Concorso riservato...

Tale sarà l'aumento contrattuale che riguarderà  tutti gli statali di cui un milione solo nel megacomparto istruzione. 

Molto poco. Vediamo le cifre  indicate nel Def: 1,1 miliardi  per il 2019, 1,425 per il 2020 che salgono a 1,775 per il 2021. 500 euro lordi   in media nel triennio, circa 40 euro lordi al mese nel triennio. Il precedente contratto ne prevedeva circa 85 euro lordi mensili nel triennio. Secondo la la relazione tecnica al DDL, fonte Italia Oggi, con una retribuzione al lordo di 32.600 euro, l'aumento sarà appena di 310 euro lordi nel 2019 per salire nel 2021 a 500 euro.

Leggi tutto: Un contratto di 40 euro...

Il Parlamento e il Governo devono dare un significativo segnale politico   di   un vero cambiamento ai docenti, ma  soprattutto ai DS. Sono loro a dover capire che le cose possono e devono cambiare nella gestione delle scuole statali,  che non sono le loro scuole, come  essi sono soliti dire, e le scuole non sono delle aziende a caccia di clienti, ma delle  comunità  educative.

Leggi tutto: La 107 va cancellata...

Rubrica "Fuori dai denti" di Libero Tassella.

Con la solita franchezza vi dico che non serve cambiare nome e dimezzare gli orari. Per l'Asl  e per altro gli insegnanti sono molto delusi.

1) l'Asl  va abolita senz'altro.

2) Nei tecnici e  nei professionali va trasformata in stage di lavoro  e valutato solo  come credito  scolastico. 

Leggi tutto: Con la solita...

<imgIl Web 2.0 rappresenta una grande opportunità. Purtroppo presenta anche una parte oscura, dove si annidano anche i cyberbulli. Il diritto all'oblio rappresenta la risposta più saggia. 

 Web 1.0 quando tutto iniziò

Il Web 2.0 non ha rappresentato l'inizio della grande avventura. Questa inizia nel 1994 con la versione del Web 1.0! I siti erano rappresentati da homepage, traduzione online di brochure aziendali, In questo contesto di Web 1.0 l’internauta poteva solo visitare, leggere pagine, ma non interagire. La comunicazione era di tipo verticale e unidirezionale (dall'alto verso il basso), configurazione poco adatta ad un rapporto diretto con il cliente L’unica forma di interazione era rappresentata dal servizio di posta elettronica, dal fax.

Leggi tutto: Web 2.0 il diritto...

“ “mettere più soldi su scuola, università e ricerca” mettere

Più risorse per la scuola

Il ministro Luigi Di Maio ha spiegato, in un video pubblicato  su Facebook, che si dovranno inserire in legge di Bilancio, nei prossimi due mesi, più  fondi per far fronte alle necessità di  scuola, università e  ricerca.

Il Ministro ha risposto che si reperiranno dal taglio in altri settori quali, ad esempio, gli sgravi fiscali ai petrolieri.

I fondi  saranno utilizzati per la formazione degli studenti e per gli aumenti degli stipendi dei docenti.

fShare
17

Basta con avvisi  via email e WhatsApp con telefonate fuori orario di servizio a tutte le ore, fino a tarda sera,  anche  di sabato sera o di domenica.  Nella scuola si applichi il diritto alla disconnessione sancito dall'ultimo contratto  2018 art 22.Dalle scuole arrivano lamentele,  si nega tale diritto  per  gestioni  autoritarie delle scuole e  del personale docente, a volte,  si tratta solo di cattiva educazione e  mancanza di buon senso. Il diritto contrattuale a 7 mesi dalla firma è  restato ancora sulla carta purtroppo. Ecco che diventa urgente disciplinare tale diritto contrattuale al tavolo contrattuale  d'istituto dopo un'asseblea sindacale indetta dalle RSU.

Leggi tutto: Il diritto alla...