Una mossa neanche tanto furba è servita a far firmare l’accordo a 4 sindacati su 6 tra quelli al tavolo delle trattative. Hanno firmato i sindacati che rappresentano quasi il 90% dei docenti.

Ma cosa hanno firmato? Non era molto chiaro visto che all’indomani molti giornali intervistando i sindacalisti scrivevano: tamponi gratis per chi non ha fatto il vaccino e abolizione delle classi pollaio.


Così tutte le principali testate titolavano: tamponi gratis ai docenti. C’è voluta una nota del ministero dell’istruzione per chiarire ogni dubbio: i tamponi sono gratis ma solo per i vaccinati e i docenti fragili. i docenti “no-vax” non avranno tamponi gratis. Sì, hanno scritto proprio così, niente tamponi gratis per i “cosiddetti docenti no-vax”. Il comunicato porta con se due notizie importanti: la prima che non si capisce di cosa abbiano parlato la notte del 13 agosto al Ministero visto che i principali sindacati hanno firmato e addirittura ANP non firma perchè, dice, non è giusto distrarre risorse per fare tampone gratis a tutti i docenti che non sono vaccinati (a ulteriore conferma che si era detto tutt’altro). La seconda che per il Ministro tutti coloro i quali non hanno effettuato il vaccino rientrano nella categoria “no-vax”, senza usare inutili giri di parole.

Un’altra beffa riguarda le classi pollaio. Durante il confronto si è discusso anche su come risolvere in maniera definitiva l’annoso problema delle ‘classi pollaio’. Il Ministero ha rassicurato tutti i presenti, dichiarando di interessarsi al problema. Ecco, è bastata questa dichiarazione a tranquillizzare i sindacati che giorni prima avevano fatto saltare la trattativa. Forse non hanno capito che di fatto il risultato è stato solo una banale correzione lessico-grammaticale del piano sicurezza.

A questo punto le cose sono due: o al Ministero scrivono male i documenti sulla sicurezza o i sindacati non sanno leggere.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Professione Insegnante ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


Donaci un caffè


Professione Insegnante
ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


This will close in 20 seconds