Non tutti i sindacati hanno firmato il protocollo sicurezza sulla riapertura delle scuole. Neanche l’associazione nazionale presidi ha ritenuto opportuno firmare anche per via del fatto che il peso economico per i tamponi ai docenti non vaccinati ricade sulla scuola “togliendo risorse importanti per la scuola” che i dirigenti difficilmente riusciranno a gestire. Il Ministro ha risolto subito il problema dei tamponi delegando alla singola istituzione scolastica onori ed oneri, compreso il compito di allestire intese con gli enti sanitari locali per organizzare le sessioni per i tamponi.

Neanche Anief e Gilda hanno firmato il protocollo, contrari al Green pass convinti che le modifiche pur importanti apportate al protocollo non siano soddisfacenti per un avvio in sicurezza e nel rispetto della professione docente. Anief nello specifico ha avviato una petizione molto seguita contro il Green pass e promette sciopero il primo giorno di scuola.


Motivazioni diverse quindi ma stesse scelte tra ANP, Gilda e Anief. L’associazione nazionale presidi, infatti, è pienamente d’accordo con l’introduzione del Green pass co e misura di sicurezza.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Professione Insegnante ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


Donaci un caffè


Professione Insegnante
ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


This will close in 20 seconds