La vicenda ha dell’inverosimile e sicuramente ha distrutto la carriera e l’esistenza ad un insegnante Milanese.

Nel maggio del 2019 una ragazzina allora 17enne denuncia un ex maestro dicendo di aver subito da lui abusi quando era in terza elementare, ben 9 anni prima.


Ci sono voluti tre anni di indagini e ripetute prove per smontare quanto la ragazza aveva denunciato. Alla fine messa alle strette lei dichiara di essersi inventato tutto perché in preda ad una delusione amorosa.

L’insegnante che ha vissuto 3 anni di incubo e ha dovuto far fronte a grandi sforzi per dimostrare l’infondatezza delle accuse adesso potrà anche denunciare la ragazza per calunnia. “peccato” che all’epoca della denuncia lei fosse minorenne e quindi probabilmente potrà sfuggire ad una condanna pur essendo pienamente consapevole di arrecare un danno enorme all’insegnante.

La ragazza era stata ripetutamente invitata a confermare la grave accusa quindi era stata messa spesso in condizioni di poter eventualmente confessare che si era inventato tutto ma la sentenza finale è arrivata solo dopo che l’insegnante con grandi sforzi ha potuto dimostrare l’infondatezza delle accuse.

Un grave episodio che fa riflettere su quanto siano rischiose le accuse e su quanto sia pericoloso per gli organi di stampa veicolare informazioni che poi, come in questo caso si rivelano dannose per un professionista.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Professione Insegnante ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


Donaci un caffè


Professione Insegnante
ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


This will close in 20 seconds