E’ durata solo 24 ore l’ordinanza del presidente della Regione Campania De Luca. Alcuni genitori hanno impugnato l’ordinanza e il TAR ha sospeso cautelativamente l’ordinanza in attesa del pronunciamento in merito che avverrà i primi di febbraio. E’ chiaro che fallisce in 24 ore la richiesta di De Luca. Le motivazioni a caldo conducono tutte al fatto che non ci sono evidenze che aprendo la scuola i rischi per la sicurezza aumentino.

La decisione del Tar diventa subito esecutiva, domani 11 gennaio le scuole dovranno aprire in presenza, tutte. Si attendono i commenti del governatore della Campania ma soprattutto gli sviluppi di come sia andata la giornata odierna nel resto d’Italia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Professione Insegnante ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.