Annunci

Ho provato a verificare sul mio, niente da fare. So per certo che la mia vaccinazione ha una validità dino a ben oltre la fine dell’anno 2021 ma nel Green pass non c’è alcuna traccia di tale scadenza.

Quindi come faranno i dirigenti?

Semplice, dovranno controllare ogni giorno tutto il personale, da 150 a 300 persone. Essi dovranno gestire i dati anche in conformità alle norme sulla privacy redigendo un registro apposito come avviene anche con altre situazioni delicate.

Dovranno altresì nominare una persona preposta allo scopo che dovrà curare sia il controllo sia la custodia dei dati sensibili. Nello specifico la procedura non sarà così semplice come sembra. Non si accede alla scuola previa lettura qrcode quasi come priva avveniva previa misurazione della temperatura. Quindi possiamo ipotizzare che la scuola dovrà occuparsi di:

trasmettere a tutto il personale le modalità con cui verranno trattati i dati del green pass in conformità alle norme sulla privacy;

Nominare personale preposto alla verifica per ogni accesso alla scuola, giornaliero. Se la scuola è organizzata in plessi, occorrerà un preposto per ogni plesso.

Allestire un registro al cui accesso sarà delegato un dipendente preposto.

Formare i preposti al trattamento dei dati sensibili e alle annotazioni sul registro

Organizzare un servizio in collaborazione con le ASL per quei casi in cui occorre effettuare tamponi gratuiti.

L’inizio dell’anno scolastico 2021/22 sarà più difficile degli anni precedenti. Se per il Ministro bastano due righe per delegare alle scuole il compito di controllare, ai dirigenti spetterà un lavoro immane per attenersi alle regole. Il risultato sarà che la scuola in presenza sarà un gran concentrato ti burocrazia che lascia poco spazio alla vera didattica.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •