E’ stata firmata l’ordinanza Ministeriale sugli esami di Stato con qualche leggera modifica su quanto ormai circolava da settimane.

Le prove scritte restano 2, la prima di Italiano su traccia nazionale, la seconda riguardante le materie di indirizzo:


Lingua e cultura latina per il Liceo classico, Matematica per lo Scientifico, Economia aziendale per l’ITE, Informatica per ITI… L’ordinanza za menziona tutti gli indirizzi e le relative discipline oggetto della seconda prova scritta.

Si inizia il 22 giugno alle ore 08:30 con la prima prova scritta che rimarca la prassi consolidata negli anni precedenti sino al 2019, ultimo anno in cui si sono svolte le prove scritte.

Il 23 giugno ci sarà la seconda prova scritta. Essa dovrà essere estratta il giorno stesso fra tre tracce che la stessa commissione avrà prodotto il giorno dell’insediamento. Le commissioni e precisamente, i docenti delle discipline di indirizzo concorderanno la stesura delle tracce in base ai programmi effettivamente svolti. Ecco un elenco delle materie di indirizzo oggetto della seconda prova scritta:

  • Liceo classico: Latino;
  • Liceo scientifico: Matematica;
  • Liceo linguistico: Lingua e cultura straniera ;
  • Liceo artistico: diverso a seconda dell’indirizzo;
  • Liceo delle scienze umane: scienze umane;
  • Liceo scienze umane opzione economico sociale: diritto ed economia politica;

Per gli istituti tecnici (l’ordinanza contiene l’elenco completo)

  • ITE amministrazione, finanza e marketing: economia aziendale;
  • ITE relazioni internazionali per il marketing: economia aziendale e geo-politica;
  • ITI meccanica, meccatronica ed energia: impianti energetici, disegno e progettazione;
  • ITT indirizzo turistico: discipline turistiche e aziendali;
  • trasporti e logistica: logistica;
  • ITI elettronica ed elettrotecnica: elettronica ed elettrotecnica;
  • ITI informatica e telecomunicazioni: informatica e sistemi e reti;
  • ITA agrario: trasformazione dei prodotti;
  • moda: ideazione e progettazione prodotti;
  • grafica e comunicazione: progettazione multimediale

Per gli istituti professionali

  • agricoltura: economia agraria e dello sviluppo territoriale;
  • servizi socio sanitari: igiene e cultura medico-sanitaria;
  • alberghiero/ enogastronomia: scienza e cultura dell’alimentazione;
  • accoglienza turistica: diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva;
  • servizi commerciali: tecniche professionali dei servizi commerciali

La prova orale seguirà nei giorni seguenti come di consueto, dopo aver effettuato le correzioni e aver erogato le valutazioni delle due prove scritte. Durante la prova orale verrà affrontato anche il colloquio che riguarda educazione civica.

Valutazione

La valutazione avverrà secondo il seguente criterio:

  • 50 punti per credito scolastico che dovrà essere riformulato. E’, infatti, la prima volta che il credito scolastico viene calcolato su base 50. Nell’ordinanza sono presenti le tabelle di conversione.
  • 50 punti per le tre prove così suddivisi: 25 punti per le prove scritte e 25 punti per la prova orale

La sorpresa di questa ordinanza riguarda le prove scritte, inizialmente si vociferava di 30 punti per gli scritti e 20 per l’orale. L’ordinanza invece stabilisce 15 punti per la prova di Italiano e 10 punti per la seconda prova di indirizzo.

Alla fine stato pensato di dare maggior peso alla prova orale (si passa dall’ipotesi di 20 punti a 25 punti) e meno peso alla seconda prova scritta, oggetto di forti contestazioni da parte degli studenti.

Ecco i documenti integrali sull’ordinanza:

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Professione Insegnante ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


Donaci un caffè


Professione Insegnante
ha bisogno di te

Vuoi darci una mano? Donaci un caffè per mantenere il nostro sito e i servizi agli insegnanti sempre aggiornati.
Puoi donare con qualsiasi carta di credito.


This will close in 20 seconds