News

A  mio  parere è  una sorta di promozione della serie "con il titolo di sostegno comunque si lavora", per mantenere esageratamente alto il costo dei corsi di specializzazione  presso le Università, concordata o meglio concertata tra Miur e Sindacati scuola,  il business ben più  consistente continuerà  con i Pas. Il docente quindi che inizia il corso  scavalca chi ha un  punteggio in graduatoria ed  esperienze pregresse di insegnamento proprio sul sostegno anche pluriennale e semmai non ha avuto l'opportunità di iscriversi o superare i test. Sarebbe un vulnus alla graduatoria che potrebbe essere impugnato.

Così  avremo insegnanti senza titolo ma che hanno solo iniziato un percorso teorico che lavoreranno ma sono privi di  esperienza e insegnanti con lunga esperienza  di insegnamento anche su sostegno  per mancanza di docenti specializzati che non lavoreranno su sostegno.  Io avrei ridotto la precedenza solo a chi iscritto al Tfa sostegno ha almeno tre anni di servizio su sostegno.