Sidebar

19
Ven, Lug

News

Aggiornamento Gae: la cosa non è  stata affatto semplice e scontata per interessi contrapposti.

Vi ricordo che è  stato scongiurato un  tentativo di prorogare ancora  di un altro anno le attuali Gae.

La burocrazia ministeriale aveva cercato con il ministro Bussetti in  Parlamento e con l'avallo dei sindacati ( silenzio assenso),  di aggiornare le Gae so nel 2020. 

I docenti quindi potranno finalmente  in tempo per le  immissioni in ruolo 2019/20,  aggiornare le loro posizioni  in graduatoria con il punteggio acquisito in questi anni e  potranno cambiare provincia,  chi ha conseguito il titolo di specializzazione  per il sostegno potrà  non più in coda ma inserirsi a pettine in elenco. Inoltre potranno cambiare provincia inserendosi ad esempio in province dove le Gae sono esaurite. Vi ricordo che alle Gae spettano il 50% dei posti disponibili per le immissioni in ruolo.

Ricordo poi che si può  essere inseriti in Gae in una provincia ai fini delle immissioni in ruolo e delle supplenze annuali  e in GI di prima fascia in un'altra provincia.

Con questo DM ci auguriamo che finalmente  venga risolto il problema degli inserimenti dei depennati negli anni precedenti per mancato aggiornamento, visto che il Miur ormai è  perdente in tutti i contenziosi e non ha fatto altro che alimentare il fatturato dei ricorsifici.

Infine non posso non ricordare l'impegno dell'On. Lucia Azzolina M5s e dei deputati 5 stelle per l'aggiornamento delle Gae nel corrente anno scolastico contro chi ne auspicava il rinvio al prossimo anno per garantire lo status quo.