16
Dom, Giu

News

Per un triennio fino al 2021 gli insegnanti under 45 anni, che non hanno contributi versati prima del 1996, ora possono fare domanda  di riscatto della durata della durata legale del corso di laurea con onere agevolato, secondo le nuove regole fissate dal medesimo decreto e che contiene sia il reddito di cittadinanza sia quota 100.

La spesa sì aggirerebbe intorno ai 5.200 euro  per ogni anno fino a un massimo di 5 anni.

I periodi da riscattare devono essere anteriori al 29.1.2019, data di entrata in vigore del decreto.

L'anzianità contributiva acquista dal docente, per effetto del riscatto della laurea, sarà  utile al fine del conseguimento al diritto alla pensione  e alla determinazione dell'assegno pensionistico.

L'onere del riscatto può  essere versato in un'unica soluzione oppure in un massimo di 60 rate mensili senza interessi.

In caso di interruzione del versamento delle rete, sarà  riconosciuto un periodo contributivo pari all'importo versato.