14
Ven, Dic

News

Alcuni  candidati dirigenti scolastici, come si evince da un documento pubblicato oggi su Orizzontescuola, vorrebbero essere ammessi tutti all'orale, saltando lo scritto,  altrimenti si armeranno di ricorsi, gli avvocati già  stanno scaldando i motori, mentre  si formano gruppi  su Facebook per ricorsi sia collettivi sia individuali, presto avremo anche dei comitati di aspiranti dirigenti ricorrenti.

Finito in parte, ora c'è la preparazione all'orale,  il business dei preparatori,  generalmente presidi o ex presidi, degli autori di testi, a volte gli stessi preparatori,  e degli editori  ora inizia quello degli avvocati. 

Un concorso che fa acqua da tutte le parti, ancora una volta l'amministrazione  scolastica non è stata in grado di tutelare  in fase di svolgimento della prova chi con sacrificio ed impegno, in costanza di servizio scolastico e  anche in  periodo feriale (preselettiva fissata a fine luglio)    nonché  con notevole esborso di denaro per comprare libri e frequentare corsi, ha svolto le due prove fin qui espletate del concorso, la preselettiva, che richiedeva un grande sforzo mnemonico,   e la prova scritta.

La prova scritta per  la chiusura delle scuole a Cagliari per l'allerta meteo  andava rinviata in tutt'Italia. Bussetti non l'ha fatto, sbagliando e creando  una palese disparità  di trattamento tra i docenti che faranno lo scritto del concorso  in Sardegna e quelli che lo hanno già  fatto nel resto d'Italia . Pensate una prova che non ha voluto o saputo rispettare neppure i dettami del bando, cosa che desta sconcerto e anche  sospetto. Ci sarebbero gli estremi per far  ripetere  la prova scritta per tutti, che sarebbe la cosa più  giusta, altro che ammissione di tutti all'orale dove purtroppo si registra il malcostume italico della raccomandazione.

Sicuramente i ricorsi si abbatteranno sul concorso a dirigente scolastico 2018 come sul precedente e ancora una volta saranno i tribunali a decidere sui concorsi della scuola, non il merito. Una cosa è  certa. Non è  questo il modo per selezionare la dirigenza scolastica.