Sidebar

22
Lun, Lug

News

1) Possono partecipare, avendone i requisiti, i docenti precari, quelli iscritti in Gae, non possono invece partecipare i docenti a tempo indeterminato.

2) Il concorso è un concorso riservato non selettivo, quindi non darà  alcun punteggio nella mobilità.

Ricordo che danno punteggio (12 punti) i soli concorsi ordinari  a cattedra per esami e titoli.

3) La graduatoria regionale sarà  una graduatoria finalizzata solo alle immissioni in ruolo, pertanto, a differenza delle Gae,  non sarà  utilizzata né per le supplenze né  per essere inseriti nella prima fascia delle GI.

4) Chi accetta l'immissione in ruolo dalle GR viene immediatamente cancellato dalle Gae e dalle GI, ma non dalle GM 2016 come dice chiaramente il bando di concorso.

Chi rifiuta immissione in ruolo da GR viene cancellato fa GR ma , se iscritto, non da Gae.

5) Le GR sono come le Gae ad esaurimento ma non prevedono periodici aggiornamenti.

6) Non è  previsto nel corso degli anni il trasferimento da una regione all'altra, come accade per le Gae che prevedono ad ogni aggiornamento anche il trasferimento di provincia. 

7) Chi accetta la nomina in ruolo da GR non potrà  chiedere il trasferimento, l'assegnazione provvisoria o l'utilizzazione  per tre anni. E' probabile che facciano eccezione per chi fruisce della legge 104/92.

8 ) Per partecipare per  posti di sostegno infanzia bisogna avere la specializzazione per l' infanzia,  per i posti della primaria bisogna avere la  specializzazione per la primaria.

9) L'a.s. 2018/ 2019 anche con contratto dall'1 settembre al 30 giugno 2019 non è  valido ai fini del requisito di partecipazione al concorso.

 

10) Il punteggio per il.superamento di un concorso ordinario per esami e titoli  è  3, 5  punti, ma non si può  far valere il concorso ordinario 2016 o precedenti  per l'infanzia  come punteggio nel concorso per la scuola primaria e viceversa, cioè  il concorso della primaria  2016 o precedenti per il concorso per l'infanzia.