16
Mar, Ott

News

Le dichiarazioni sulla scuola di Luigi Di Maio: “Abbiamo scongiurato il calo di retribuzione” "Nella legge di Bilancio NON ci sarà un solo centesimo tagliato al mondo della scuola né a quello dell'università, neanche un centesimo sarà decurtato per gli stipendi dei docenti. Anzi, nel DEF abbiamo scongiurato il calo di retribuzione previsto dal vecchio governo individuando i fondi necessari affinché questa riduzione non ci fosse. La qualità della scuola passa anche dalla qualità della vita degli insegnanti e non ci sogneremmo mai di fare cassa su di loro come hanno fatto in passato. " 

Ha risposto sulla stessa linea , alla fine di  un convegno a Milano, il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ai giornalisti che gli hanno fatto notare che questa settimana sono previsti scioperi di studenti e ricercatori sul tema delle risorse. 

“Stiamo attuando una riorganizzazione” "Il Documento di economica e finanza, presentato in questi giorni al Parlamento in vista della manovra di fine anno, non prevede tagli all’istruzione, ma solo risorse interne da ridistribuire" . 

Alle domande dei giornalisti se taglierà fondi all'istruzione, come paventano molti giornali e sindacati, il ministro Bussetti  ha risposto:  “Assolutamente no”, il Def non sacrifica risorse per l’istruzione".