10
Lun, Dic

News

Oggi, 25 settembre 2018, si celebra "Agenda 2030", il terzo anniversario dell’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile

L’Italia si è impegnata, insieme ad altri 193 Paesi firmatari nei negoziati, a definire la propria strategia sostenibile nazionale.

Favorire uno sviluppo più giusto non solo da un punto di vista ambientale, ma anche sociale è molto importante si può, si deve. 

Imprese, settore pubblico, università, scuole di ogni ordine e grado, operatori dell’informazione e tutta la società civile dovranno impegnarsi per il raggiungimento di questi obiettivi.

E' importante dunque orientare gli studenti verso l’economia verde, stimolandoli con progetti e concorsi di idee, molti dei quali sono ancora aperti, come ad esempio il concorso “Arriva un camion carico, carico di…”, promosso dall’azienda italiana Italtrans e rivolto agli studenti dell’ultimo biennio di primaria e delle classi terze di secondaria di I grado; il “Premio Sergio Borghi” che assegna 1.000 euro a studenti di scuola superiore e universitari in tema di mutamenti climatici.

La parola chiave è Sostenibiltà: una nuova opportunità che coinvolge gli studenti e le studentesse delle università italiane, ovvero i laureandi e le laureande e dottorandi di ricerca che hanno scritto o che desiderano scrivere la tesi sul problema dell’inquinamento delle città.

Oggi vi presento una nuova opportunità rivolta agli studenti universitari.

La Fondazione Studio Baldi Onlus promuove infatti  un concorso per la redazione di Tesi di Laurea e progetti di ricerca inerenti l’argomento sopra citato, mettendo in palio 4 borse di Studio per complessivi 10.000 Euro.

"Risanare le città: idee e progetti per risolvere il problema dell’inquinamento, migliorare l’ambiente e produrre energia pulita" è il titolo del concorso.

Il concorso è rivolto agli Studenti e Dottorandi di tutte le Università italiane.

L’obiettivo è quello di stimolare i giovani a contribuire attivamente alla risoluzione del problema dell’inquinamento delle nostre città.

1. Destinatari del concorso

Possono presentare domanda di partecipazione al premio i laureandi ai corsi di Laurea Magistrale e Dottorandi di Ricerca  che, tra il 1° gennaio 2017 ed il 28 aprile 2019, abbiano presentato o presentino una tesi di Laurea o un progetto di ricerca inerente il tema in oggetto.

2. Domanda di partecipazione

Le domande di partecipazione devono essere inoltrate a Fondazione Studio Baldi Onlus con le seguenti modalità:

-    n. 2 copie cartacee da consegnare presso la sede della Fondazione,  Via G. Gutenberg n.3, Reggio Emilia;

-    copia in formato elettronico (PDF) da inviare all’indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Nell’oggetto della email deve essere riportata la dicitura “bando per assegnazione di borsa di studio No Smog” oltre all’indicazione del nome e del cognome del candidato.

A corredo dell’elaborato, ciascun Candidato dovrà compilare la Domanda di iscrizione (Allegato A) nella quale dovrà indicare:

a)    Cognome, nome, luogo e data di nascita;

b)    Luogo di residenza e codice fiscale;

c)    Indirizzo di posta elettronica presso il quale si chiede che siano fatte pervenire le comunicazioni relative al premio;

d)    Recapito telefonico;

e)    Titolo della tesi o del progetto di ricerca con il quale si concorre;

f)    Dichiarazione di consenso alla gestione e conservazione dei dati personali;

g)    Firma del candidato.

 

Alla domanda di iscrizione dovranno essere allegati, in formato PDF (oltre all’elaborato):

a)    Copia di un documento di identità in corso di validità;

b)    Abstract della tesi (max 250 parole);

c)    Autocertificazione (Allegato B) recante la dichiarazione “Dichiaro di aver inviato in data odierna all’attenzione della Fondazione Studio Baldi Onlus il file PDF/copia cartacea della mia tesi di laurea/progetto di ricerca. Consapevole della responsabilità che mi assumo, certifico che detto testo corrisponde a quello della mia tesi di laurea e/o ricerca dal Titolo “[indicare il titolo]” e autorizzo alla pubblicazione totale e/o parziale della tesi e/o dell’abstract sul sito web della Fondazione Studio Baldi ONLUS (www.fondazionestudiobaldi.it)”;

d)    Copia del certificato di iscrizione dell’Università (laurea o dottorato di ricerca);

e)    Curriculum vitae.

3. Termini di presentazione

a)    Consegna della tesi o del progetto di ricerca, in formato cartaceo ed elettronico, alla Fondazione Studio Baldi ONLUS con le modalità di cui al punto 2 del presente bando, entro il 28 febbraio 2019;

b)    Selezione dei lavori  entro il 10 aprile 2019;

c)    Premiazione, con cerimonia pubblica, entro il 27 aprile 2019.

d)    I termini di cui ai precedenti comma b) e c) potranno essere prorogati, per esigenze tecniche (max 30 giorni).

 

Le domande prive della firma del/della candidato/a, non complete, non regolari o comunque non pervenute entro il termine di cui al punto 2 saranno giudicate inammissibili e quindi escluse dal Concorso.

4. Valutazione degli elaborati

Gli elaborati saranno valutati da una Commissione giudicatrice, presieduta dal M. Rettore dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (UNIMORE), che procederà all’assegnazione dei premi sulla base di un’insindacabile valutazione della qualità e dell’originalità degli elaborati presentati.

5. Premi in palio

euro 3.000,00 al primo classificato per tesi di laurea;

euro 2.000,00 al secondo classificato c.s.;

euro 1.000,00 al terzo classificato c.s.;

euro 4.000,00 al primo classificato per il miglior progetto di ricerca nell’ambito di un dottorato di ricerca.

6. Vincitori e consegna dei premi

La graduatoria sarà pubblicata sul sito della Fondazione Studio Baldi ONLUS. L’esito della selezione nonché l’appuntamento per la consegna del premio saranno comunicati agli interessati ai recapiti rilasciati al momento della presentazione della domanda.

Per ogni ulteriore informazione: https://www.fondazionestudiobaldi.it/no-smog-project