Annunci

La scuola è iniziata 3 giorni fa e già nelle varie città si registrano casi in molte scuole che portano le classi alla quarantena. Numeri che sembrano piccoli ma che sono importanti se si tiene conto del fatto che siamo al quarto giorno di scuola. Il dato più significativo riguarda Bolzano, città relativamente piccola ma dove la scuola ha aperto con una settimana di anticipo. Bolzano è anche una delle città meno vaccinate d’Italia.

C’è da aspettarsi il peggio e del resto i numeri sono molto vicini a quelli dello scorso anno quando l’ondata autunnale iniziò proprio con l’apertura della scuola.

“La DaD è solo un vecchio ricordo” aveva appena detto il ministro ma adesso deve anche ricredersi e soprattutto prendere atto che il Green Pass per il solo personale scolastico non basta.

“Non ci si contagia a scuola”, è l’altra frase gettonatissima ma i ragazzi passano da una situazione di estremo controllo ad una, il pomeriggio, di libertà senza limiti. Quindi se da un lato può sembrare che effettivamente non ci si contagi a scuola, dall’altro quando in aula arriva un ragazzino già positivo tra altri 25, è molto probabile che trasmetta il virus.

Ci aspetteremmo altre misure ma il ministro, ormai, si sa, è impegnato come i suoi predecessori ad ignorare la realtà.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •