Premessa

Questa recensione punta a vedere e-tab style con gli occhi di un insegnante, quindi valutandone tutte le particolari funzionalità nel contesto del lavoro da insegnante, sia per le attività in classe sia per le attività di ordinaria gestione.

 

Estetica e design

Il dispositivo si presenta in una forma tale da avere l’aspetto di un Netbook. La scelta sicuramente deriva dall’intenzione del produttore di costruire un tablet che funga anche da Netbook. La tastiera fisica, molto simile a quella del fratello maggiore e-tab Pro, per un po’ riesce a far dimenticare che si sta utilizzando un tablet durante la videoscrittura, dove essa rivela tutto il suo potenziale. 

Il corpo di tablet e tastiera è fabbricato in lega di alluminio e magnesio. Ciò conferisce leggerezza e robustezza. Gradevole al tatto e per nulla pesante. Il tablet ovviamente ha uno spessore variabile che aumenta nella parte di attacco alla tastiera per via dell’uso delle cerniere. In ogni caso lo spessore raggiunge al massimo 8mm nella parte di attacco alla tastiera.

 

Dotazione hardware di base

Il tablet è dotato di un System On a Chip di tipo Quad Core con architettura ARM®, esattamente un Mediatek® Quad Core 64 Bit, che lavora in tandem con un’ ottima scheda grafica Mali 720. 

Si tratta di un processore di fascia media che viene utilizzato anche da Lenovo e Asus per i propri tablet. La memoria RAM è di 2 GB e consente di utilizzare tutte le applicazioni senza alcun particolare problema. C’è da dire che a differenza dei Netbook basati su Windows, un 2in1 basato su Android può farsi bastare 2 GB di memoria RAM per gli usi per cui esso è preposto.

 La memoria di massa è di 32GB, espandibile con micro SD esterna sino ad altri 32 GB. L’espandibilità può anche riguardare una pendrive che può essere inserita nelle comode porte USB normali ai lati della tastiera. Ciò consente di avere qualche funzione tipica da PC che in un tablet non guasta proprio.

 

Display 

Il monitor è importante in questi casi. Occorre specificare che nei tablet Android ci sono tre categorie di display che vengono rese disponibili. La prima riguarda una risoluzione relativamente bassa per gli standard odierni: 1280 x 800 pixel. E’ accettabile ma in un tablet non consente di vedere la grafica in modo nitido e chiaro.
La seconda è FULL HD, ovvero 1920x1080, tipica dei tablet di fascia media. In questo caso si nota una particolare nitidezza delle immagini unita ad una certa brillantezza dei colori.
Poi ci sono le risoluzioni che vanno oltre. e-tab style ha una risoluzione di 1920x1200 pixel, un po’ più del FULL HD, anche a causa del suo particolare fattore di forma. Se pensiamo che iPad ha una risoluzione di 2048x1536 ed è considerato il top dal punto di vista della qualità video, ci rendiamo conto che ci siamo molto vicini con un dispositivo che non ha le velleità di un iPad ma osa anche di più su altri versanti, come vedremo. 

Il monitor ha una cornice più ampia dei classici tablet, al fine di adattarla alla tastiera fisica per dimensioni ed ergonomia.  

 

Tastiera 

Credo che il pezzo forte di questo dispositivo risieda proprio nella tastiera fisica, metallica in lega di alluminio e magnesio e con tasti a isola. Io utilizzo da anni un MacBook® che apprezzo proprio per l’ottima tastiera. Devo dire che nell’uso quotidiano anche per la scrittura di testi lunghi ho trovato questa tastiera molto valida anche per il buon feedback dei tasti. Di solito nella scrittura veloce si è abituati ad una determinata tastiera e chi come me usa quella di un macbook mal si adatta ad altre tastiere, anche su pc portatili di un certo livello. In questo caso devo dire che la tastiera si comporta molto bene e per un po’ ci si dimentica che si sta scrivendo su un dispositivo di piccole dimensioni. 

I tasti funzione, poi, consentono di aprire al volo le app principali come mail browser, fare copia e incolla, volume, controllo tracce audio e luminosità. 

Il touchpad, piccolino per esigenze di spazio, si comporta egregiamente ma io ormai ho l’abitudine di usare il tocco diretto sul display per selezionare qualcosa quindi l’uso che ne faccio è limitato.

Una chicca interessante della tastiera è rappresentata dalle due porte USB ai lati. Esse consentono di usare pendrive e anche hard disk esterni, cosa che con un iPad® o un qualsiasi tablet non si riesce a fare con facilità. Questo ci fa dimenticare per un po’ che non stiamo usando un classico PC con Windows, ma un 2in1 con Android che costa molto meno.

Per curiosità mi sono dotato spesso di tastiere esterne per tablet Android e iPad® ma devo dire che nulla può competere con una tastiera fisica che rende il tablet a tutti gli effetti un miniPC, ottimo per la produttività. 

 

Connettività

L’area connettività si presta a diverse opportunità interessanti. Sul lato sinistro del tablet è presente una porta microUSB tipo C per una carica veloce, una porta micro HDMI che di solito non trovate sui tablet in commercio, se non in casi eccezionali, un alloggiamento di espansione di memoria via microSD che consente di raddoppiare lo spazio di memoria di massa, qualora ce ne fosse bisogno. 

La connettività WiFi® è affidata ad un chip Dual Band, ciò vuol dire che supporta sia la banda dei 2.4  sia quella dei 5 GHz. La seconda banda riguarda dispositivi di nuova generazione che raggiungono maggiore velocità in connessione WiFi®. L'uso della connettività in Dual Band consente di usare la frequenza a 5 GHz, che rappresenta la tendenza dei dispositivi di rete che spesso si cerca di utilizzare a scuola, con una velocità massima di trasferimento dati di oltre 300 Mbps. Non sempre sui tablet è disponibile una connettività del genere.

Ovviamente non manca il Bluetooth® di ultima generazione che ho usato con un mouse esterno ed altri dispositivi Bluetooth®.

Il modello che ho avuto modo di provare non dispone di connettività 3G o 4G LTE, di quelle per la connessione ad internet tramite micro SIM, per intenderci. Ovviamente ho provato ad utilizzare il mio cellulare per la condivisione di connettività in tethering e non ho avuto difficoltà alcuna. Anzi ho usato un unico servizio 3G per cellulare e tablet senza problemi.

Batteria 

Una delle qualità nascoste di un tablet di qualità è la batteria. A differenza di e-tab Pro questo tablet monta una batteria da 6000 mAh. L’ho tenuto acceso in attività per oltre 5 ore senza alcun problema, in linea con la maggior parte dei tablet di fascia media. In stand by, invece ho potuto verificare che grazie ai sensori di prossimità il tablet spegne il monitor una volta “chiuso” sulla tastiera e regge la carica anche per qualche giorno senza alcun problema. Il display FULL HD mi aveva indotto a pensare che consumasse molta batteria ma ho potuto utilizzarlo a lungo con un livello di luminosità massimo. C’è da constatare che la porta microUSB tipo C consente una maggior velocità nella ricarica. Circa 2 ore per portare la batteria al 100%

 

Dotazione software

Il tablet è equipaggiato con Android 7.0 Nougat®, l’ultimo ad ampia diffusione che al momento è distribuito solo con alcuni modelli di fascia alta. Sono preinstallate diverse app, tra cui la suite Microsoft Office® il cui utilizzo, grazie alla tastiera fisica, è stato gradevole e produttivo. Per un po’ ho dimenticato di lavorare su un tablet e mi sono sentito come fossi su un normale PC

Ho installato AndrOpenoffice, una versione di Openoffice per Android e l’ho trovato veloce e fluido nell’utilizzo, anche grazie alla tastiera fisica. Ciò mi ha consentito di utilizzare gli stessi strumenti di lavoro che uso sul PC, senza rimpiangere il classico Windows.

Inutile dire che di serie ospita Google Play che consente di scaricare tutte le app specifiche che si desiderano.
Una caratteristica importante per l’uso anche didattico è rappresentata dalla multi-utenza. Nonostante Android supporti tale funzionalità sin dalla versione 5, molti tablet la nascondono rendendo il tablet mono-utente. 

Ho provato a creare un nuovo utente e in questo modo ho realizzato un profilo su misura per uno studente. Grazie a questa funzionalità, spesso nascosta o disabilitata su altri prodotti, è possibile rendere il dispositivo multiutente. Nello specifico è possibile aggiungere una nuova utenza con altre app ed accessi specifici o un profilo con limitazioni. Quest’ultimo caso si rivela importante laddove si debba dare il dispositivo in mano agli studenti o a minori, inibendo l’accesso a funzionalità delicate. Per ogni profilo, infatti, è possibile definire quali app sono utilizzabili e quali no. 

Ho provato ad utilizzare alcuni dei principali registri elettronici sia con uso della tastiera sia solo touch e l’alta risoluzione del display mi ha consentito di operare bene senza alcun problema.

 

Conclusioni

Il tablet si presenta con una veste elegante e gradevole, soprattutto per via del materiale di cui è composto esternamente: lega di alluminio e magnesio. E' leggero, sottile e perfettamente integrato con la tastiera. Il display luminoso FULL HD è gradevole e restituisce una buona fedeltà cromatica, trattandosi di tecnologia LCD. L’integrazione con la tastiera, ben fatta e funzionale, consente di utilizzarlo come normale PC grazie al fatto che Android Nougat è ormai un sistema operativo  maturo ed efficiente. La presenza delle due porte USB consente di utilizzare qualsiasi dispositivo esterno che lo supporti, inclusi pendrive e hard disk portandolo, di fatto, allo stesso livello di un mini pc, consentendo allo stesso tempo di fruire di tutti i sensori presenti su un tablet e assenti su un pc portatile come GPS, sensore di prossimità, accelerometro, giroscopio a 3 assi e doppia fotocamera. La presenza di un' uscita micro HDMI consente un utilizzo con proiettore o LIM che spesso è precluso ad altri dispositivi, anche di fascia più alta. In ogni caso, senza dubbio ritengo di aver provato un tablet che è utile per la produttività senza dover fare grandi rinunce, cosa che facevo anche durante l’uso di un iPad.
Il costo del dispositivo lo colloca in una fascia di prezzo media, tastiera compresa è adeguato per ciò che il dispositivo offre. Di solito a circa 300 euro si trova un buon tablet di fascia media ma senza tastiera, da acquistare a parte, staccata, Bluetooth e difficile da gestire in blocco col tablet. 

e-tab Style offre tutte queste cose di serie e senza richiedere alcuna particolare configurazione.

 

Eccovi il link alla scheda completa