21
Sab, Set

didattica

  La cromatografia è un’importante tecnica di separazione di miscele omogenee. L’immagine che cattura subito l’attenzione degli alunni e che viene generalmente usata per spiegarne il funzionamento è senza dubbio quella di una TLC, cromatografia su strato sottile (vedi foto).  Si tratta sicuramente di un’immagine adeguata ad introdurre un argomento abbastanza ostico per i ragazzi di una classe prima di un istituto tecnico o di un liceo: ma è sufficiente?

 

Se l’obiettivo è far capire cosa vuol dire “separare” una soluzione potrebbe anche bastare, ma se si vuole andare oltre? Se si vuole spiegare cosa c’è dietro questa separazione? Se si vuole far capire cosa sono la fase mobile e la fase stazionaria? Un valido aiuto può essere dato dalla spiegazione della cromatografia su colonna, sia tramite un’immagine (più dettagliata rispetto a quella qui proposta), sia tramite la visione di un video che permette di spiegare in maniera molto semplice dei concetti all’apparenza complessi.

 

Purtroppo ancora oggi le percentuali di utilizzo delle LIM e degli oggetti digitali contenuti negli ebook dei libri di testo sono bassissime. I video esplicativi, come quello che vi propongo in questo link  https://www.facebook.com/DeAScuola/videos/2054999034616856, sono creati proprio per dare al docente l’opportunità di spiegare in maniera semplice dei concetti chiave che, di solito, possono risultare complicati per gli studenti: una scuola più inclusiva deve sfruttare al meglio queste opportunità sempre maggiori che oggi ci offrono gli strumenti digitali. Il nostro motto dev’essere:

 

“Non continuare ad usare lo smartphone solo per giocare, sfruttalo anche per studiare”

 

 

 

Marco Caricato, docente di chimica e autore De Agostini Scuola