20
Mar, Nov

Per la giornata mondiale del bacio, il 6 luglio, propongo un possibile mini percorso dedicato al bacio da poter ampliare a piacimento a seconda della classe, degli obiettivi  e degli interessi degli studenti.

I latini avevano tre diverse definizioni per il bacio: l’osculum rappresentava il rispetto ed era adoperato per l’amore filiale, il basium indicava affetto ed era usato per le mogli, il savium era espressione di libidine e si scambiava con le prostitute.

I baci più antichi delle arti figurative sono quelli conservati negli scavi di Pompei o nel Gabinetto erotico del museo archeologico di Napoli. (nella foto "Polifemo e Galatea" , affresco di Pompei). 

Leggi tutto: Il bacio nelle arti e...

Come si fa a rendere attuale, per una classe terza di un istituto superiore, lo studio di poesie scritte molti secoli fa? In realtà, se si fa un po’ di attenzione, ci si accorge facilmente che i testi letterari, se sottoposti a un adeguato lavoro di interpretazione, sono quelli che si prestano meglio all’attualizzazione: è molto frequente che, con l’intermediazione dell’insegnante, indispensabile a sciogliere i nodi linguistici e concettuali più complessi, gli studenti possano trovare rispecchiati nei temi e nei modi espressivi della letteratura gli stessi contenuti interiori che li appassionano, li preoccupano, li paralizzano, li fanno soffrire.

Leggi tutto: Dai Trovatori a The...

 L'obiettivo dell'arricchimento lessicale, lo sviluppo delle competenze lessicali tramite la lettura, l'ascolto, la scrittura e la ricerca è una delle attività più utili e necessarie nella scuola di ogni grado. Tale attività prevede esercitazioni mirate, l'abitudine all'uso del dizionario, strumento essenziale per un processo di incremento delle competenze linguistiche.

Leggi tutto: Neologismi: la lingua...

Gli studenti che sosterranno l'esame di stato stanno facendo il conto alla rovescia. La prima prova è lo scritto di italiano che i ragazzi sosterranno il 20 giugno 2018  e prevede quattro tipologie a scelta del candidato: A. analisi del testo; B. saggio breve o articolo di giornale; C. tema storico; D. tema di attualità. Lo scorso anno la traccia scelta dal Miur per l'analisi del testo della prima prova di Maturità  fu quella su Giorgio Caproni e sul suo componimento Versicoli quasi ecologici, tratto dalla raccolta Res Amissa. Probabilmente anche per l'esame del 2018 sarà scelto un autore e un testo poco conosciuto e studiato perché, come ha precisato  Luca Serianni nella recente giornata di formazione svoltasi  a Pescaraè volontà del legislatore che gli studenti si misurino con un testo che non conoscono e mostrino, oltre a doti espressive,  padronanza delle tecniche di analisi del testo, capacità di contestualizzare il testo proposto e abilità creative. Noi docenti, nel corso dell'anno scolastico, proponiamo un ampio percorso letterario ai nostri studenti che va da Leopardi al secondo '900 includendo i  più grandi nomi della letteratura italiana  (e anche straniera) sui cui testi  i ragazzi esercitano la capacità di analisi. Propongo qui di seguito l'analisi svolta pochi mesi fa da una mia alunna, Marialaura Desiderio, della classe VA del Liceo Scientifico Alessandro Volta di Francavilla al Mare. 

Una lirica famosa di  Giovanni Pascoli, Il Lampo è stata scelta come testo di cui svolgere l'analisi del testo.

fShare
9
Leggi tutto: Prima prova dell' esame...

 

Da giorni sul gruppo Facebook di Professione Insegnante si discute del fatto se sia giusto o meno correggere, con la penna rossa, gli errori, del fatto che qualche genitore si sia risentito per gli errori sottolineati sul compito del figlio e di come tale azione avrebbe abbassato l’autostima del bambino.

Leggi tutto: Penna rossa? Correggere...

Altri articoli...