Cerca su Prof-Ins

Corso Coding

volantino coding

Ultimi giorni per iscriversi al corso coding ad € 49,00

Clicca qui per accedere al corso ed alla prima lezione gratuita

Contattaci per avere più informazioni

Formazione@professioneinsegnante.it

 

feed notizie

Abbonati alle news!

Seguici su Facebook

Accedi

Accedi con Facebook o Twitter

Chi c'è on line

Abbiamo 1038 visitatori e nessun utente online

Newsletter Prof-ins

Iscriviti alle nostre newsletter se vuoi essere aggiornato costantemente con le nostre notizie. Siamo oltre 50.000 e cresciamo ogni giorno di più
Ricezione
Privacy e Termini di Utilizzo

 

Professione insegnante si estende su Facebook. Un gruppo di insegnanti tra i più frequentati della rete in cui trovare gli articoli di questo sito, commentarli condividerli. Un gruppo in cui porre quesiti e trovare le risposte di oltre 56.000 colleghi.

 iscriviti subito clicca qui

 

 

Gentile Ministro Giannini, i docenti l'avevano avvisata sugli errori del potenziamento che lei ammette candidamente!

stefania-gianniniGentile Ministra Giannini, so che può essere antipatico dirlo e sentirselo dire, ma, dopo la sua recente ammissione che il potenziamento è stato un errore, noi docenti non possiamo che dire: "Lo avevamo detto noi"! Ma lei ha lasciato inascoltate le nostre voci, le nostre proteste. Avevamo compreso che assumere precari, senza una precedente pianificazione attenta del lavoro che avrebbero poi svolto nelle scuole, sarebbe stato un errore. Si sta chiedendo alle scuole di stabilire un piano per utilizzare docenti a metà anno scolastico. Allora ci ascolti d'ora in poi, ascolti chi la scuola la conosce perché ci lavora ogni giorno! Vuole allora che le riepiloghi gli errori e i difetti più evidenti della legge 107?

È necessario un nuovo concorso? La mobilità, per cui non vuole scendere a patti con i Sindacati, non sarà un ulteriore problema? Infatti creerà discrepanze evidenti di trattamento all'interno della medesima categoria, creerà disagi, spese e malessere e sarà, inoltre, per molti un salto nel buio, visto che anche in questo caso prima si farà la domanda e poi si conosceranno gli ambiti territoriali. E i docenti supplenti lo sa che non vengono pagati da settembre? E i nuovi assunti con la fase C anch'essi non pagati? E i contratti bloccati che hanno di fatto impoverito una categoria giá modestamente remunerata? E il comitato di valutazione che creerà malessere, disagio e competizioni in un gruppo, un team, che invece dovrebbe cooperare al fine del raggiungimento dell' unico e solo obiettivo condiviso e nobile: la crescita educativa e culturale degli alunni? Allora un bel mea culpa generale sarebbe davvero auspicabile. E chiediamo di ascoltarci questa volta, chiediamo che cancelli gli errori, che non se ne commettano altri annunciati e passerà alla storia come la Ministra capace di tornare sui suoi passi e che ha davvero a cuore il bene della scuola pubblica italiana e dei docenti che vi lavorano. Buon lavoro, Ministra.

Non puoi inserire commenti, registrati ed accedi per inserire un commento!